DIECI "RICETTE" PER EDUCARE IL FIGLIO

per concessione di Padre Giosuè Torquati della Scuola Apostolica del Sacro Cuore di Albino (Bergamo)
1. Innanzitutto, convinciti che educare è il compito primo e irrinunciabile di ogni
genitore
: nessuno ti può sostituire, ma solo affiancare.
2. Incomincia... dal seno materno, curando il corpo e lo spirito, per raggiungere
l'equilibrio psico-fisico necessario per trasmettere al figlio una natura integra e
sana.
3. Quando sbaglia, non sgridarlo con rabbia, ma convincilo del suo errore con un
ragionamento sereneo e affettuoso.

4. Cerca di prevenire, anziché reprimere, poiché chi previene si fa amare;
chi reprime si fa odiare.

5. Non concedere tutto per esagerata tenerezza del cuore, perchè se gli dai dei
vizi, li dovrai mantenere.
6. Non dire mai di si, quando devi dire di no; e non dire mai di no, quando devi dire di si: nel si e nel no i genitori devono essere concordi ad ogni costo.
7. Quando fa domande "difficili", non raccontare bugie, ma sii sempre "veritiero" ,
anche se rispondere può diventare imbarazzante.
8. Non dire "vai in chiesa", ma sempre: "andiamo insieme"; egli amerà Dio nella
misura che l'amerai tu, e amerà te nella misura che amerà Dio.
9. Impare a saper attendere con pazienza, perchè i frutti del tuo lavoro non li
raccoglierai subito, e, se verranno, non saranno come tu li hai sognati.
10. Quando intervieni, parla poco, misura le parole, ed evita ogni offesa, perchè le umiliazioni abbattono, scoraggiano e non aiutano a costruire e a crescere.

DIECI MODI PER ROVINARLO

 
1. Dagli tutto ciò che vuole, e si convincerà che il mondo ha l'obbligo di mantenerlo.
2. Ridi e scherza quando dice una parolaccia, e crederà d'essere divertente e
interessante.

3. Metti ordine nel suo disordine, e si abituerà a scaricare sugli altri le sue
responsabilità.

4. Dagli tutto il denaro che ti chiede, senza controllare come lo spende, e si
convincerà che i tempi sono cambiati .... e lui è nato ricco.

5. Dagli sempre ragione quando entra in conflitto con gli insegnanti, superiori, i
colleghi e i vicini di casa,
e si convincerà che tutte ce l'hanno con lui, e che
nessuno lo capisce.
6. Accontentalo nel cibo, nel fumo e in tutte le sue esigenze, e si convincerà che è bene così per non creargli pericolosi complessi.

7. Litiga con i tuoi cari in sua presenza, e non si stupirà domani se la sua famiglia si disgregherà.

8. Incolpa te stesso e non lui, quando si mette in un guaio serio, e si abituerà a
scaricare le sue colped su persone estranee alle sue vicende.
9. Non insegnargli le preghiere e non accompagnarlo in chiesa alla domenica, e
crescerà senza riferimenti e senza rispetto per chi è più in alto di lui.
10. Riempilo solo di lodi e di complimenti, senza rilevare i suoi difetti, e crescerà
ritenendosi una persona perfetta e impeccabile , e quindi intoccabile.